Fiabe cinesi: draghi, tigri, divinità ancestrali e la ricerca della Giustizia

Last Updated on 23 Febbraio 2024 by Maestra Sara

Sospesa tra draghi, divinità ancestrali, tigri antropomorfe e valorosi eroi, la Cina è una delle nazioni in grado di fregiarsi di una delle tradizioni fiabesche più belle e variegate del mondo.

Spesso ricca di insegnamenti morali e di un profondo (ma accessibile) simbolismo, la fiaba cinese è un luogo letterario incantato, in cui convergono tradizioni orali antichissime per dare vita ad una serie di racconti avventurosi e poetici al tempo stesso. Ricche di suggestioni paesaggistiche, dal sapore pittorico, e di una serie di ambientazioni vividissime, le fiabe cinesi racchiudono al loro interno una profonda saggezza che funge, ancora oggi, da architrave morale per i costumi locali e da guida per tutti coloro che desiderano riconnettersi a verità ancestrali. Profondamente differenti tra loro in merito al simbolismo impiegato e all’incedere narrativo, le fiabe che compongono questo volume sono accomunate dalla ricerca di un senso di giustizia profondo, volto a superare le labili barriere della contingenza per riconnettersi ad un ideale puro e immutabile, non soggetto al variare del tempo o alle specifiche legislazioni vigenti. La Giustizia è forse il vero protagonista della fiaba cinese, in grado di vincolare i protagonisti delle varie narrazioni ad una sorta di dovere assoluto che si traduce spesso in uno svantaggio immediato e nel patimento di profondi turbamenti. Spesso divertenti, talvolta malinconiche e sempre appassionanti, le fiabe incluse in questa raccolta rappresentano un ideale lasciapassare per un mondo antico, che continua a vivere oltre la sfera della politica, all’interno di una nazione che, al pari di poche altre, ha saputo forgiare il destino del mondo.

Come sempre, ho scelto, tradotto e riadattato alle esigenze di un lettore del Ventunesimo Secolo le fiabe presenti in questo volume, cercando di fornire uno spettro il più esaustivo possibile dell’infinito patrimonio letterario cinese.

Per quanto alcuni topoi letterari risulteranno, a tratti, ricorrenti (come “Yama, il Signore degli Inferi” o “la Dea della misericordia”), le fiabe che ho selezionato risultano incredibilmente varie e mai scontate, in virtù di stili narrativi e personaggi letterari difficilmente sovrapponibili tra loro.

Fatta eccezione per qualche rarissima eccezione (come “La pantera”) le fiabe cinesi si trovano ad essere completamente differenti, in merito a intreccio e struttura, da quelle prodotte dalla tradizione europea, in virtù di trame uniche che rasentano talvolta le moderne tinte del “thriller” o che virano decisamente verso situazioni grottesche e surreali.

Nel leggere questa raccolta, è, pertanto richiesto al lettore, uno sforzo che lo porti a distaccarsi da ciò che comunemente viene definito come “fiaba”, secondo i parametri occidentali vigenti, per fare l’ingresso in un mondo semanticamente differente dove tutto è possibile e dove la trama può presentare numerosi colpi di scena del tutto imprevisti.

Anche i numerosi elementi malinconici in cui al lettore capiterà di imbattersi non devono essere vissuti in chiave prettamente negativa, ma concepiti come inevitabili tappe di passaggio per raggiungere il cuore di quella sopracitata Giustizia verso la quale tutto tende, seppur in modo inconsapevole.

Nel mio processo di riscrittura, mi sono presa la libertà di omettere qualche dettaglio che avrebbe appesantito la lettura e di aggiungere, al contrario, alcune brevi porzioni narrative, per lo più animate da finalità esplicative, di modo di rendere la lettura scorrevole anche in assenza di note e rimandi continui.

Le fiabe incluse in questo libro risultano quindi immediatamente fruibili, anche in assenza di una conoscenza base della cultura cinese, proprio in virtù della loro natura autoesplicativa e immediata, che rende la lettura adatta anche ad un pubblico molto giovane.

Ideali per qualunque fascia d’età (sotto i sette anni alcune narrazioni potrebbero risultare un po’ ostiche), le fiabe cinesi rappresentano dunque una tappa imprescindibile per conoscere una cultura millenaria che sopravvive proprio grazie alla sua capacità di fissare in modo indelebile simboli e archetipi in grado di resistere allo scorrere del tempo.

Puoi Trovare “Fiabe Cinesi” qui: