#LOVETUTORIAL di Teresa Capezzuto; l’amore prima di tutto

lovetutorial

Last Updated on 5 Novembre 2021 by Maestra Sara

Il web ha involontariamente creato una sorta di punto di incontro tra realtà e fantasia, dove i confini risultano spesso labili e passibili di infiniti spostamenti.

Se provate a pensare ai contenuti che preferite su Internet, spaziando dai profili social alle serie su YouTube, vi renderete immediatamente conto di quanto realtà e finzione siano parte di un identico prodotto.

Tanto il possessore di un profilo Twitter piuttosto seguito, quanto un celebre Youtuber o, più in generale, un Influencer, giocano sulla capacità di fare percepire all’utente una strana commistione tra la persona fisica che produce i contenuti e il personaggio che dimora in essi.

Il fenomeno è del tutto naturale e spesso involontario, dal momento che tutti noi, nel momento stesso in cui ci affacciamo alla dimensione sociale del Web andiamo a creare una sorta di nostro avatar con caratteristiche emotive, cognitive e comportamentali mai del tutto sovrapponibili a quelle che definiscono la nostra esistenza lontano dallo schermo.

La bravissima autrice bergamasca Teresa Capezzuto prende spunto da questa dicotomia mediatica per dare vita ad un romanzo che gioca apertamente sulla dualità presente tra realtà fisica e realtà multimediale, architettando una storia dai contorni fantasy che porta il lettore a vivere un’avventura dai confini sfumati.

#LOVETUTORIAL non è infatti, come si potrebbe pensare dal titolo, il solito romanzo per pre-adolescenti incentrato sulle dinamiche relazionali connesse alla Rete, ma un costrutto fantastico che prende il via proprio laddove il Web cessa di esistere e la realtà (in questo caso, fantastica) si rianima.

lovelibro

Edito da L’orto della Cultura e illustrato da Giovanni Mucci, #LOVETUTORIAL narra infatti le gesta di un ragazzo costretto a rincorrere per universi fantastici i protagonisti della sua serie web, stufi di venire rappresentati attraverso il filtro della Rete e volenterosi di venire cercati, trovati e scoperti per quello che sono realmente.

Prima di approfondire brevemente la trama del libro, vorrei proseguire con un ulteriore disclaimer in grado di darvi una chiave di lettura di un testo che, se male interpretato, potrebbe risultare spiazzante.

#LOVETUTORIAL non è, come premesso, un libro sul Web, ma non è nemmeno un libro contro il Web, né uno dei classici romanzetti che invitano i ragazzi a staccarsi dallo smartphone per gioire del profumo delle rose o della vista delle farfalle che svolazzano all’aria aperta.

#LOVETUTORIAL è un libro meta-internettiano che non sminuisce né esalta la portata del Web sulle nostre esistenze, ma che semplicemente ne accetta la rilevanza nel nostro universo quotidiano.

In #LOVETUTORIAL la Rete è infatti il movente per parlare di amore in senso assoluto, di un amore dalle varie sfaccettature che esiste e prospera a prescindere dall’esistenza della sua rappresentazione, nel caso specifico, su Internet.

L’Amore (la “A” maiuscola non è un refuso) è infatti il filo conduttore di tutto il libro; un Amore mai banale o stereotipato che il protagonista della narrazione dovrà scoprire attraverso le sue peregrinazioni per terre fantastiche e archetipiche.

 

#LOVETUTORIAL, alla scoperta dell’amore

 

#LOVETUTORIAL è la storia di un lungo viaggio di formazione che prende il via quando l’autore della serie Web omonima si accorge che i protagonisti del suo lavoro sono scomparsi e che, la loro assenza, rischia di inficiare la sua popolarità su Internet.

Immergendosi nei mondi da lui stesso creati e da lui stesso narrati, Angel (questo il nome dell’autore della serie) parte dunque alla ricerca del variopinto universo di personaggi che vivevano, fino a poco prima, all’interno della serie che aveva creato.

tutoriallibro

Le peregrinazioni di Angel lo portano, dapprima a rincorrere per un terra fantastica una cantantrice e il suo cavallo in difficoltà, per poi volare sulle ali della fantasia, spinte dal vento dell’Inclusione a scoprire l’Amore in ogni sfaccettatura.

Proprio il vento porterà Angel a diretto contatto con i protagonisti delle sue storie, incontrando una coppia di innamorati discriminata solo perché portatrice di un cromosoma aggiuntivo; una serie di coppie omo-affettive e due ottuagenari, non paghi dell’amore dopo un tempo che sembra infinito.

In tutte le sue peregrinazioni, Angel scopre come i protagonisti della sua serie vogliano semplicemente essere loro stessi, senza il filtro dell’idealizzazione e senza stereotipi narrativi rivolti ad alterarne l’intima natura.

Ovviamente, anche il protagonista del libro, nel suo viaggio conclusivo si troverà a provare una sorta di sentimento, difficile da stereotipare o catalogare, per la bella Rose, della quale apprenderà la vera (e dolorosa) storia, oltre il filtro della serie Web.

 

Davvero ben scritto e originale, #LOVETUTORIAL è un libro che sfugge a sua volta alle categorie letterarie per porsi come una sorta di viaggio emotivo privo da schemi narrativi rigidi.

Vivamente consigliato a chiunque cerchi una lettura che sfugga ai consueti canoni pedagogici e didascalici, il testo richiede di essere affrontato con uno slancio puramente emotivo, paragonabile a quello che porta il protagonista a viaggiare per mondi inesplorati e privi di qualunque tipologia di filtro.

#lovetutorial
  • Capezzuto, Teresa (Author)